Visualizzazione post con etichetta Intrattenimento. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Intrattenimento. Mostra tutti i post

mercoledì 3 febbraio 2021

Sigaretta elettronica e cancerogenicità. Meno dell'1% rispetto alle classiche sigarette

sigaretta elettronica e cancro
"Quantificare il danno causato dall'inalazione delle emissioni di aerosol dei prodotti a base di nicotina vaporizzata rispetto al fumo di tabacco combusto è una questione importante per la salute pubblica."
Così viene introdotto lo studio pubblicato sul British Medical Journal (BMJ), una delle riviste mediche più datate al mondo.
Oggi 3 Febbraio 2021, come annunciato nel post precedente a questo, la Commissione Europea rilascerà il suo piano contro il cancro che dovrebbe portare ulteriori restrizioni riguardo la sigaretta elettronica ed i prodotti per il vaping in generale.
Prendendo spunto da un post pubblicato su twitter dalla World Vapers' Alliance, ritengo sia la giusta occasione per condividere i risultati dello studio oggetto del post di oggi.
sigaretta elettronica cancro world vapers' alliance
I risultati parlano chiaro. Nonostante l'Unione Europea cerchi di equiparare in tutti i modi la sigaretta elettronica alle classiche sigarette, lo studio dimostra palesemente come siano immensamente distanti i rischi correlati al cancro tra i 2 prodotti. Se uniamo a questo una netta riduzione dei rischi legati al sistema cardiovascolare, diventa "difficile comprendere" perché la sigaretta elettronica sia continuo oggetto di discussione ...

domenica 31 gennaio 2021

L'Unione Europea metterà a rischio lo svapo ...

world vapers' alliance
Il 3 Febbraio, la Commissione Europea rilascerà il suo Piano contro il cancro che spingerà (pare) per ulteriori restrizioni allo svapo.
Questo piano è strettamente collegato alla prossima revisione della direttiva sui prodotti del tabacco e quindi ha il potenziale per avere un enorme impatto sul futuro dello svapo in Europa.
Fonti non ufficiali parlano di una bozza del piano che prevederà :
  • Divieto di aromi
  • Divieto di svapare in luoghi pubblici
  • Armonizzazione della tassazione tra prodotti per il vaping e classici prodotti del tabacco
Una revisione dei piani così eseguita creerà, con molta probabilità, un impatto significativo su tutto ciò che è stato fino ad oggi il vaping e sul nostro modo di percepire lo strumento di riduzione dei rischi correlati al fumo.
I membri del parlamento europeo hanno il dovere di tutelarci, rappresentarci ed il potere di frenare una salto così ampio.
La World Vapers' Alliance offre l'opportunità di far sentire la nostra voce e/o raccontare la nostra personale storia agli eurodeputati tramite il seguente modulo :
world vapers' alliance modulo europarlamentari
Non sono solito appoggiare petizioni od iniziative di associazioni ma non fare nulla reputo sia peggio che provarci. Quindi cosa aspettiamo, FACCIAMOCI SENTIRE!

venerdì 29 gennaio 2021

La sigaretta elettronica nel 2020

sigaretta elettronica 2021
Periodicamente mi trovo ad indagare sul trend della sigaretta elettronica nel panorama italiano per verificare come lo strumento è percepito. Travandoci alla fine del mese di Gennaio 2021, l'indagine coinvolgerà chiaramente il 2020 appena trascorso.
Avvalendomi di strumenti per l'analisi delle keywords legate alla sigaretta elettronica, come Google Trends ed incrociando i dati sono giunto alle conclusioni che sto per presentare ...

lunedì 25 gennaio 2021

Sigaretta elettronica e aromi. DIY Flavor Safety

sigaretta elettronica ecig aromi aroma
Formaldeide, acroleina, nicotina ... Oggi il componente oggetto di discussioni e ban in alcuni stati è l'aroma.
La sigaretta elettronica è costantemente vivisezionata e bombardata. Probabilmente perché il dispositivo si è rivelato un efficace mezzo alternativo a rischio ridotto rispetto al fumo tradizionale, visto come potenziale minaccia per quelle realtà che non si sono tenute al passo con i tempi e che esercitano una forte influenza sull'economia globale.
Parliamo di mercati.
Oggigiorno il mercato del vaping non è un'entità unificata. Ciò che è normato in Europa, o quanto meno posto sotto esplicita direttiva (TPD), in altri Continenti può non esserlo (vedi USA ...). Il mercato europeo è uno dei più attenti alla qualità di ciò che finisce a scaffale per essere venduto e vaporizzato.

martedì 19 gennaio 2021

Sigaretta elettronica esplode ed arriva lo scoop!

sigaretta elettronica esplode
Un uomo di 36 anni è rimasto ferito con ustioni di primo e secondo grado per il probabile scoppio di una sigaretta elettronica.
Lo riferisce l'Areu, intervenuta poco prima delle 8 in via Boccaccio. L'uomo, che ha riportato ustioni a una mano, a una gamba e ai genitali, è stato portato in ambulanza all'ospedale Niguarda in codice giallo (Fonte : La Repubblica).
Dopo quasi un anno dall'accaduto (in Campania se non erro) ecco un'altra notizia a far gola ai media. Uno sfortunato incidente accaduto nel milanese diviene fonte di trafiletti che compaiono con tema la sigaretta elettronica sulle principali testate giornalistiche (La Stampa, Il Secolo XIX, gli affezionatissimi de La Repubblica, etc ...)

lunedì 18 gennaio 2021

Sigaretta elettronica. Regoliamo la temperatura con ArcticFox!

controllo temperatura svapo nfeteam arcticfox svapo ecig
Quando ho deciso di smettere di fumare l'ho fatto per questioni legate alla mia salute personale. Ero alla ricerca di un dispositivo alternativo alla tradizionale sigaretta che mi permettesse di ridurre i rischi al minimo. Con la sigaretta elettronica ho trovato ciò che cercavo. Tuttavia la volontà di scoprire come utilizzare il device al meglio per mantenere una alta probabilità di riduzione del danno non mi è mai mancata. Ecco il motivo che mi ha spinto e mi porta tutt'ora ad approfondire il Controllo della Temperatura ...
La sigaretta elettronica è la migliore alternativa al tabacco combusto, parlando di rischi per la salute. Nulla sono sistemi quali i riscaldatori di tabacco a confronto. Oltre ad eliminare totalmente la combustione del tabacco, sostituendola con l'evaporazione di un liquido, permette di arrivare ad un controllo quasi "maniacale" del processo per arrivare ad annullare od abbassare ai minimi termini le emissioni di potenziali sostanze nocive quali formaldeide ed acroleina.

giovedì 7 gennaio 2021

Sigaretta elettronica. Non tutti i medici la demonizzano

sigaretta elettronica fa male?
"La sigaretta elettronica è entrata in uso da troppo poco tempo per esprimere un giudizio sulla sua innocuità. Le cose che sembrano appurate sono che i danni che le sono stati attribuiti sembrerebbero legati a manomissioni degli apparati che generano il vapore o dalla introduzione di altre sostanze per scopi voluttuari. Altre problematiche sono la possibilità di creare fumatori duali, che cioè continuino a fumare anche le sigarette e il mantenere la dipendenza dalla gestualità, il che favorisce le ricadute. Il mio parere personale è che sia meglio svapare che fumare, ma se uno riesce a smettere del tutto è ancora meglio ..."
(Fonte : www.medicitalia.it)
Con piacere, ogni tanto, trovo in rete riscontri medici non sfavorevoli alla sigaretta elettronica come strumento per la riduzione dei rischi legati al fumo di tabacco.
Premettendo che uno strumento per ridurre i rischi difficilmente sarà totalmente innocuo, diversamente si parlerebbe di azzeramento dei rischi fumo correlati, ad oggi parecchi studi attestano una media del 95% di riduzione dei rischi rispetto al fumo tradizionale.

domenica 3 gennaio 2021

Sigaretta Elettronica frena. I Fumatori aumentano. Chi ringraziare?

sigaretta elettronica fumo Italia
In Italia i dati si sono stabilizzati: tra gli 11 e i 12 milioni di fumatori, e le malattie tabacco-correlate producono 80mila morti l'anno. Dati che segnano una progressiva battuta d'arresto nella diminuzione nel numero dei fumatori riscontrata nel primo decennio del nuovo secolo.
(Fonte ilmessaggero.it)
Il rapporto di Eurispes non lascia dubbi. Nonostante oltre il 60% dei fumatori presi a campione sia a conoscenza delle caratteristiche e differenze tra tabacco combusto e sigaretta elettronica ad oggi la tendenza non sembra variare rispetto al 2018.
L'obiettivo del post di oggi non è approfondire l'analisi. Parla da sola. Intendo in alternativa fare un bilancio differente direzionato verso la responsabilità della tendenza; a mio avviso unico vero fulcro del problema. Si perché di questo stiamo parlando, di un problema che tocca tutti. Fumatori, ex fumatori, salutisti, etc ...

mercoledì 30 dicembre 2020

Catania Conversation. Vaping e COVID-19

Catania Conversation CoEHAR
Sotto la guida del Professor Ricardo Polosa, il Catania Conversation cerca di promuovere dialoghi sul consumo di tabacco e sulla riduzione del danno, esaminare dove si trovano ora i dibattiti politici globali e dove esiste una vera leadership.
Il Catania Conversation è un'iniziativa internazionale su più fronti per colmare le lacune nella comunicazione sulla riduzione del danno da tabacco (THR : Tobacco Harm Reduction). Ci impegneremo con una comunità globale di giornalisti, innovatori, opinion leader e laici, inclusi fumatori e non fumatori. La scienza viene sviluppata e provata nei laboratori. Il suo consumo è vissuto e sentito dalle persone ...
(Fonte : cataniaconversation.coehar.org)
Sintetizzando il Catania Conversation è un progetto del CoEHAR (Center of Excellence of the Acceleration of Harm Reduction), atto a diffondere ed intensificare la comunicazione riguardo il tema della riduzione del danno, aprendo dialoghi e tematiche su più fronti.

lunedì 28 dicembre 2020

World Vapers' Alliance. Fai sentire la tua voce

world vapers alliance
La World Vapers' Alliance amplifica la voce dei vapers appassionati di tutto il mondo e consente loro di fare la differenza per le loro comunità. La nostra alleanza include gruppi che rappresentano vapers, i nostri partner, nonché singoli vapers da tutto il mondo.
(Fonte : worldvapersalliance.com)
E' arrivato il momento di farsi sentire. La World Vapers' Alliance offre oggi l'opportunità di condividere in un paio di minuti la propria storia legata allo svapo con i responsabili delle decisioni dell'UE.

lunedì 21 dicembre 2020

Maxi stangata sulle e-cig. Capiamo perché ...

ecig aumento tasse 2020 2021
Aumenterebbe la tassazione per i liquidi da inalazione senza nicotina dal 5% al 10% (+100% del peso fiscale) e dal 10% al 15% per quelli con nicotina (+50% del peso fiscale).
Gli aumenti sarebbero previsti da Gennaio 2021 fino al 2023 con un rincaro di 5 punti/anno per arrivare, ad un +150% per gli eliquid con nicotina ed un +300% per quelli senza nicotina sul peso fiscale.
Non è previsto il consueto rincaro sulle sigarette tradizionali ed i prodotti del tabacco (Fonte : ilgiornale.it).
La domanda da porsi è la seguente :
"Chi ne pagherebbe le conseguenze? Chi potrebbe trarne giovamento?"

sabato 12 dicembre 2020

IQOS Veev. Philip Morris gioca al rilancio?

iqos veev philip morris
Philip Morris ci riprova, dopo l'insuccesso di IQOS Mesh, rilanciando con IQOS Veev una nuova sigaretta elettronica a POD precaricate per ora presente soltanto sul mercato inglese.
Stiamo parlando di una podmod di ultima generazione (a detta di Philp Morris) con ricariche a mesh, tiro automatico e sistema di controllo del livello del liquido. La gradazione di nicotina dovrebbe corrispondere a 18 mg/ml e gli aromi disponibili ad oggi sarebbero 3. 2 tabaccosi ed un mentolato.
La nicotina è tutt'oggi vista come il peggiore dei mali legati al fumo tradizionale ... quindi uno standard da 18 mg/ml?!? Beh in un prossimo post potrebbero emergere novità (che poi non lo sono, le chiamerei più "verità nascoste") interessanti ...

mercoledì 2 dicembre 2020

Sigaretta elettronica e riduzione del danno. Intervista al Prof. Riccardo Polosa

ecig professor riccardo polosa
Riccardo Polosa è il Fondatore del CoEHAR, il primo Centro di Ricerca Internazionale per la Riduzione del Danno da Fumo nato in seno al Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università degli Studi di Catania.
Premettendo l'onore di poter ospitare ed intervistare il Prof. Riccardo Polosa, tengo soprattutto ringraziarlo per la disponibilità, professionalità e cordialità dimostrata. Un ringraziamento particolare anche a Valeria Nicolosi, responsabile Comunicazione del CoEHAR, per avere contribuito alla concretizzazione dell'intervista.

martedì 1 dicembre 2020

Studio CoEHAR dimostra impatto "nullo" dei vapori dell'ecig nella diffusione del virus COVID-19

ecig covid-19 sars sigaretta elettronica
"L’aerosol dei prodotti da svapo favorisce la trasmissione del coronavirus? La possibilità che svapare aumenti il rischio di trasmissione del virus è irrisoria, pari all’1%"
(Fonte CoEHAR)
"L'ultimo grido" riguardo le accuse legate alla sigaretta elettronica è essere veicolo per la diffusione, tramite i propri vapori, del virus SARS-Cov-2 più conosciuto come COVID-19.

giovedì 26 novembre 2020

Calcolatore liquidi sigaretta elettronica. La nuova versione in cantiere ...

calcolatore liquidi svapo sigaretta elettronica
A seguito del post dedicato a formaldeide ed acroleina ho deciso di ampliare il Calcolatore per liquidi da svapo con qualche nuova funzionalità. L'obiettivo sarà fornire un tool completo che aiuti nei limiti i vapers più intraprendenti ad eseguire sessioni di svapo il più possibile "sicure".

mercoledì 11 novembre 2020

Sigaretta elettronica. Contrabbando liquidi. Il mercato nero gioca d'anticipo?

sigaretta elettronica contrabbando liquidi
Di pochi giorni fa la notizia di un maxi sequestro di liquidi da inalazione da parte della guardia di finanza. E' stata sequestrata oltre una tonnellata e mezzo di prodotti (oltre 25.000 flaconi) pronti per essere immessi sul mercato nero sia in Italia che all'estero.
Doveroso condividere qualche ragionamento in merito alla vicenda ...

venerdì 6 novembre 2020

Sigaretta elettronica. Il rovescio della medaglia ...

sigaretta elettronica
Da quando ho incominciato a pubblicare video sul mio canale YouTube sono sempre stato "combattuto" dalla netta divisione che vedevo e vedo tutt'ora tra parte ludica del vaping e riduzione del danno da tabacco combusto. Forse è esagerato il termine "netta" ma a titolo di esempio reputo renda più chiaro il senso del concetto che desidero esporvi oggi.

venerdì 23 ottobre 2020

Sigaretta elettronica. Lo studio CoEHAR conferma effetti benefici sui fumatori affetti da BPCO

sigaretta elettronica BPCO CoEHAR
BPCO ovvero BroncoPneumopatia Cronica Ostruttiva è una malattia cronica e invalidante molto diffusa anche in Italia, ma spesso sottovalutata, a volte anche dal Paziente, che ritiene la tosse cronica o difficoltà di respiro come "sintomi comuni" per un fumatore (cit. ilmiorespiro.it).
I ricercatori del CoEHAR hanno pubblicato il più lungo follow-up clinico sui consumatori di sigarette elettroniche con risultati parecchio rassicuranti.

venerdì 2 ottobre 2020

Sigaretta elettronica e dissing. Due lati delle stessa medaglia?

vaping dissing
La domanda corretta sarebbe : "Quale legame hanno la sigaretta elettronica ed il dissing?".
Con il post di oggi cerco di dare la mia risposta, anzi meglio chiamarla, interpretazione ...
Agendo con la consapevolezza di toccare un argomento spinoso, reputo sia doveroso parlarne in ogni caso. Il post ho deciso di strutturarlo come una riflessione proprio perchè non è mia intenzione toccare la sensibilità di nessuno ne criticare l'operato altrui. Darò la mia interpretazione che ripeto non essere in alcun modo un assoluto; non sono detentore di alcuna verità ...

lunedì 14 settembre 2020

Sigaretta Elettronica. VariVolt, VariWatt, Bypass, Controllo Temperatura ... Come svapare?

sigaretta elettronica come svapare
Oggi giorno il mercato è saturo di box dotate di un circuito (circuitate), più o meno performante, capace di offrire differenti modalità di utilizzo, quindi di svapo.
Chi approccia i sistemi rigenerabili soprattutto, ovvero quei sistemi dove ci si realizza la resistenza e si decide che qualità e che quantità di cotone utilizzare, deve per forza fare i conti con queste modalità di svapo. La buona notizia è che tutte si basano su un principio comune. L'energia (in questo caso elettrica) viene trasformata, grazie al lavoro compiuto dalla resistenza al passaggio della corrente, in calore.