venerdì 5 marzo 2021

Polmoni. Sigaretta elettronica vs sigaretta

sigaretta elettronica vs sigaretta
Studio rivoluzionario condotto da Anisha Banerjee e colleghi del British American Tobacco R&D Centre, pubblicato su libertpub.com in data 1 Marzo 2017.
Non stiamo parlando di uno studio recente, vero. Tuttavia ritengo doveroso parlarne per tranquillizzare i più scettici o chi ancora oggi sostiene non vi siano differenze tra sigaretta elettronica e sigaretta tradizionale.

Sigaretta elettronica vs sigaretta. Lo studio.

Le analisi di biologia molecolare sono state eseguite dai ricercatori inglesi tramite la tecnica rivoluzionaria chiamata RNA-seq Profiling, capace di valutare sia l’espressione dei geni come di misurare le concentrazioni dei biomarcatori dell’infiammazione.
Il confronto è stato fatto servendosi della sigaretta 3R4F Kentucky, campione di riferimento sviluppato dalla University of Kentucky e della sigaretta elettronica Vype ePen (vedi figura) a voltaggio variabile impostato a 4 Volt con liquido a concentrazione di nicotina pari a 18 mg/ml.
Vype e-cig vype pen
Si tratta di uno studio rivoluzionario per il metodo utilizzato, modello di polmone in 3D, che ha portato ad evidenziare quasi in presa diretta le alterazioni prodotte dal fumo di sigaretta sull’epitelio bronchiale.
ll tessuto polmonare esposto al fumo di sigaretta ha mostrato alterazioni nel livello di espressione di 123 geni ed un aumento delle concentrazioni di diverse citochine, indice di una reazione infiammatoria. L’esposizione del polmone al vapore delle sigarette elettroniche per contro ha alterato l’espressione di due soli geni.

Sigaretta elettronica vs sigaretta. In conclusione.

Un peccato constatare come gli sforzi fatti fino ad oggi dalla scienza per portare alla luce certe evidenze, non siano di aiuto per la lotta ad una "pandemia voluta" che dura ormai da ben oltre mezzo secolo. Non sto chiaramente parlando della COVID-19 ma del fumo, che porta quasi 8.000.000 di morti all'anno nel mondo.
Quando enti od istituzioni pongono nella lista delle priorità un freno nella divulgazione di certi mezzi per la riduzione del danno non preoccupandosi altrettanto del continuo dilagare del fumo tra le popolazioni e soprattutto tra i giovani, perché certi numeri dovrebbero stupirci o scandalizzarci?
CONDIVIDI IL POST

LEGGI ANCHE ...


0 commenti:

Posta un commento

Fammi sapere cosa ne pensi !