domenica 5 luglio 2020

Vapitaly 2020 Virtual. Tante aspettative e poi ...

vapitaly 2020 virtual
Quest'anno si sarebbe dovuto tenere ai primi di Giugno a Milano zona Rho fiere il Vapitaly, appuntamento attessissimo dalla community del vaping italiano, con interessanti novità ...
Causa COVID 19, per non mancare l'impegno preso, è stato organizzato d'urgenza il Vapitaly 2020 Virtual, ovvero una virtualizzazione dell'attessissimo evento ... ma fino a che punto ?

La prima fiera virtuale europea ...

Iscriversi è semplice e gratuito; è sufficiente accedere a questo link ma ne vale davvero la pena ?
Personalmente ho trovato la piattaforma interattiva intuitiva quanto banale. Per banale intendo che non si trova nulla di differente da un qualsiasi shop online in quanto l'interattività vera e propria, forse per le tempistiche ristrette lato organizzativo, è venuta un po a mancare ...
Quali vantaggi allora ? Un vantaggio che ho notato riguarda essenzialmente la centralizzazione degli store dei maggiori marchi di prodotti per il vaping che evita ricerche sparse su web ... ma chi non ha familiarità con i motori di ricerca od ha già i propri punti di riferimento per novità ed acquisti ? Un altro potenziale vantaggio sarebbero state le conferenze. Però a parte un paio di interventi tra cui quello dei professori Riccardo Polosa e Fabio Beatrice ed un altro con Phil Busardo e Dimitris Agrafiotis, null'altro ...
Forse centrare maggiormente i temi dell'evento su chi il vaping lo osserva come spettatore e non lo vive come utente o addetto ai lavori, promuovendo meglio l'iniziativa potrebbe essere stata una soluzione. Ad ogni modo, come si dice, "di se e di ma" non si vive ...
Ancora troppo presto per parlare ? Può darsi ... Diamo possibilità all'evento di progredire fino in fondo. Infatti la scadenza prevista per metà Giugno è stata posticipata al 24 di Agosto.
CONDIVIDI IL POST

LEGGI ANCHE ...


3 commenti:

  1. Concordo con te Marco nel dire che questo Vapitaly mi è sembrato troppo poco interattivo e nulla di più che uno shop on line, ovviamente per uno come me non è servito nemmeno a comprare qualcosa poichè non tutti i prodotti si trovavano negli stessi stand, oppure spesso quello che cerchiamo non erano nemmeno presenti al Vapitaly, comunque c'è d'apprezzare l'iniziativa che è ancora troppo giovane speriamo che migliori nel tempo magari di affiancarla anche al Vapitaly reale che spero si faccia l'anno prossimo senza questi problemi legati al covid 19 che spero ci lasceremo presto alle spalle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. C'è da apprezzare il fatto che nonostante un momento di estrema difficoltà come questo del COVID 19, abbiamo cercato una via per condurre ugualmente la fiera. Per il resto vedremo ...

      Elimina

Fammi sapere cosa ne pensi !